Storie partigiane sul fiume Enza…tra Reggio Emilia e Parma

Panorama di San Polo d'Enza

Siamo tornati a San Polo d’Enza!

Circa un anno fa, infatti, eravamo stati ospitati in Comune dall’Assessore alla Cultura, Alessandro Succi, che, insieme al presidente dell’Anpi locale, Ivo Mareggini, ci aveva condotti nel piccolo Museo della Resistenza “Salvo D’Acquisto”, ricavato in una stanza al pian terreno del Palazzo comunale.

Un piccolo museo, appunto, ma ricco di fotografie, documenti, immagini che non potevano non attirare la nostra attenzione…

… e così, dopo quel nostro primo incontro, è iniziato in loco un lavoro di catalogazione delle fonti, ancora non concluso, ma che ha trovato un primo sbocco ieri, martedì 20 marzo, quando siamo andati a San Polo d’Enza per la raccolta e la digitalizzazione di una parte di questo materiale. Leggi tutto…

Annunci
Categorie:Incontri

Un archivio per passione!

Panorama di Villalunga - Casalgrande (RE)

Chiusi in redazione ad esaminare le fonti a nostra disposizione, era da un po’ che non andavamo in giro alla ricerca di memorie.

E ora, eccoci di nuovo in pista!

Di recente abbiamo ripreso i contatti con i comuni-soci che partecipano alla prima fase del progetto e, tra questi, Casalgrande, in provincia di Reggio Emilia, sembra offrirci un incontro interessante.

Grazie al materiale fornitoci dal Comune, abbiamo conosciuto Ivan Ferrari, un simpaticissimo signore che proprio ieri, giovedì 15 marzo, ci ha ospitato nella sua officina meccanica a Villalunga, piccola frazione di Casalgrande.

Fuori officina meccanica, ma dentro, nel retrobottega, un computer e tre hard disk esterni ci permettono di accedere a oltre 60.000 fotografie sulla storia del territorio, dai primi del Novecento fino ai giorni nostri: è l’Archivio Storico Fotografico. Leggi tutto…

Categorie:Incontri

Fidenza: una comunità “resistente”

Fidenza - il Palazzo Comunale

Nonostante la neve, non ci siamo fermati! Anche ieri, mercoledì 1° febbraio, abbiamo raccolto altro materiale.

L’appuntamento era a Parma presso il Centro Studi Movimenti, organismo senza scopo di lucro che promuove l’analisi, la ricerca e la conoscenza dei movimenti sociali e politici del Novecento, con un’attenzione particolare alla storia degli anni Sessanta e Settanta.

Ad accoglierci ci sono Margherita Becchetti e Ilaria La Fata, che nel 2003 hanno curato il volume “Una comunità in guerra. Fidenza e i fidentini nella lotta di Liberazione 1943-1945”, edito dal Comune di Fidenza.

Due anni dopo, nel 2005, in occasione del 65° anniversario della Liberazione, il testo è stato rielaborato per dare vita all’omonimo sito internet in cui le pagine sono state arricchite da numerose fotografie e immagini di documenti d’archivio. Leggi tutto…

Categorie:Incontri

Fabbrico e la memoria della battaglia partigiana

Fabbrico - Via Roma

Con l’inizio del nuovo anno, Memorieincammino.it ha ripreso il viaggio alla raccolta di fonti: documenti, foto, video di cui fare scorta per arricchire il sito ormai quasi pronto al rilascio on line.

Lo scorso martedì, 31 gennaio, ci siamo addentrati nella Pianura Padana reggiana, al confine con la provincia di Modena.

La nostra destinazione: Fabbrico.

Tra le città decorate al Valor Militare per la Guerra di Liberazione, Fabbrico fu teatro di una battaglia tra partigiani e nazifascisti che portò alla liberazione del Comune nel febbraio 1945.

Leggi tutto…

Categorie:Incontri

Due progetti, un obiettivo comune: la memoria

LE PIETRE RACCONTANO - copertina del dvd

A conclusione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia e in occasione del Giorno della Memoria 2012, il Comune di Cinisello Balsamo (MI) ha presentato lo scorso sabato la prima edizione di Le pietre raccontano. Paesaggio cittadino di storia e memoria.

Il progetto si presenta come una ricca ricerca sui monumenti, sulle lapidi e sui luoghi storicamente più significativi di Cinisello Balsamo, per ricomporre, tassello dopo tassello, la storia stessa della città, delle persone che l’hanno abitata, degli avvenimenti e degli eventi eccezionali che ne hanno contrassegnato la vita nel corso del tempo.

Noi di Memorie in cammino non potevamo certo mancare alla presentazione di questo lavoro che avevamo conosciuto nella sua fase di ultimazione grazie all’Assessore alle Politiche Culturali, Luciano Fasano, e a Patrizia Rulli del Centro Documentazione Storica, ideatrice del progetto.

Leggi tutto…

Categorie:Incontri

La verità impossibile di San Miniato

San Miniato - il Duomo

Nel pieno della 41a Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, lo scorso sabato, 19 novembre, siamo stati a San Miniato, in provincia di Pisa, la Città delle XX Miglia come viene soprannominata per la sua collocazione geografica lungo la Via Francigena, l’antica strada che nel Medio Evo collegava l’Europa settentrionale a Roma.

Ma solo questo non bastava a rendere interessante la nostra visita!

Nel palazzo comunale ci aspettavano il consigliere Simone Giglioli e Manola Vincenti dell’Ufficio Cultura, insieme ad alcuni storici locali. Il nostro obiettivo è ricostruire la storia di San Miniato negli anni della Seconda Guerra Mondiale e della Resistenza.

Evento catalizzatore è stato, ed è tuttora, la strage del Duomo, avvenuta il 22 luglio 1944 e nella quale persero la vita 55 civili, in gran parte donne, vecchi e bambini.

Una strage, però, su cui rimane un’ombra di mistero. Ancora oggi, infatti, a quasi settant’anni di distanza, si ricerca la “vera” verità: mina tedesca posta nella chiesa o granata americana lanciata per errore?

Leggi tutto…

Categorie:Incontri

Caldarola…dove il tempo sembra essersi fermato

frazione di Vestignano - il Castello

Lo scorso 4 novembre il progetto Memorieincammino.it si è spinto fin nell’entroterra della provincia di Macerata. La nostra redazione, insieme alla troupe di Cassa Padana, ha trascorso una giornata a Caldarola, paese di poco meno di 2.000 abitanti, in prossimità del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

Grazie ad una guida d’eccezione, l’Assessore Comunale Giorgio Roselli, abbiamo camminato sui passi dei partigiani locali, seguendo quello che oggi è il percorso dell’annuale Marcia della Memoria che coinvolge alcuni dei comuni della zona.

Siamo partiti dalla piccola frazione di Vestignano, che con il suo castello risultava essere un luogo strategico per controllare tutta la valle.

Proprio nel Castello di Vestignano trovarono la loro sede i primi partigiani di Caldarola, dando vita al Gruppo di Azione Garibaldina.

Leggi tutto…

Categorie:Incontri