Il progetto

Memorieincammino.it

Di-menticare vuol dire letteralmente far uscire dalla mente. Cancellare qualcosa che faceva parte dei nostri pensieri.
S-cordare ha a che fare con il cuore: significa eliminare da quel luogo dell’anima dove vivono i nostri sentimenti.

Dimenticare è legato all’intelletto. Scordare al sentimento. In entrambi i casi la memoria si eclissa. Per avere un senso compiuto, per costruire davvero uno spazio in cui la memoria possa trovare casa, questi due aspetti devono camminare insieme.

Dobbiamo non dimenticare e non scordare allo stesso tempo. Con la mente e con il cuore.

E’ da questo unione di intelletto ed emozione che sta muovendo i suoi primi passi uno dei progetti più entusiasmanti di questi anni per l’Istituto “Alcide Cervi”, Cassa Padana – Bcc e la redazione di Popolis: la costruzione di Memorieincammino.it, un percorso su Internet che raccoglierà le memorie di uno dei periodi più duri della storia d’Italia dal fascismo, alla seconda guerra mondiale, fino alla Resistenza e alla Liberazione.

Attraverso documenti, immagini, video, interviste-incontri con i protagonisti di quegli anni. Su e giù per l’Italia. Seguendo un itinerario scandito dalla presenza dei soci dell’Istituto “Alcide Cervi”.

La volontà di creare uno spazio virtuale dove custodire e valorizzare le memorie dei numerosi soci dell’Istituto “Alcide Cervi” è partita da Gattatico ed è stata da subito compresa e fatta propria da Cassa Padana e Fondazione Dominato Leonense come elemento fondante del progetto.

Le fonti, i documenti, i video, le immagini di una memoria più vasta, tra i numerosi enti locali e comunità che costituiscono la base sociale dell’Istituto, comporranno un vero e proprio “museo virtuale”, che potrà vivere al fianco del museo convenzionale e della memoria statutaria di cui è custode.

L’esperienza maturata da parte di Cassa Padana, nel rapporto con la propria base sociale (molto diffusa nel territorio), insieme ad una spiccata vocazione tecnologica e telematica cresciuta in un decennio di lavoro nella redazione di Popolis, hanno reso possibile l’incontro tra queste due realtà. Il sito sarà online, con una prima versione, entro ottobre 2011.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: